venerdì 15 dicembre 2017

Biscotti farro e cannella - Io, Gloria, la neve e il nostro Natale in anticipo


Quando arriva la mia amica Gloria a San Martino, arriva la neve.
Anche quest'anno, a fine Novembre quando è venuta a trovarci, ha porto con se  una meravigliosa ed abbondante nevicata.
Io e Lei siamo state nella stessa classe al liceo ormai una vita fa...
Abbiamo riso tantissimo e reso alcune lezioni liceali meno pesanti.
Ci siamo passate alcuni compiti io a lei di matematica e lei a me di latino (oramai si può dire vero?).
Insieme abbiamo adorato  Longo, il nostro pazzo prof. di Filosofia  e maestro di vita, e siamo rimaste incantate durante le lezioni di Storia dell'Arte.
Il tempo è volato.
Alla maturità all'orale Gloria è arrivata bella abbronzata, già lavorava in spiaggia, ha avuto fin da giovane il grande meraviglioso vizio di lavorare tanto.
Io pallida, con quell'enorme senso di responsabilità come fossi stata un supereroe che doveva salvare il mondo, come mi sono sentita  poi  altre volte nella mia vita.
Siamo così  diverse io e Glo, fisicamente e forse anche come carattere,  eppure così simili nelle cose fondamentali della vita,  pensiamo positivo sempre e comunque, non ci lamentiamo (quasi)  mai e ci basta veramente poco per essere veramente felici, come 2 calici di prosecco e delle chiacchere in compagnia.

Siamo come sorelle e gli scheletri nell'armadio li condividiamo solo fra di noi.
Sarà che siamo nate lo stesso giorno, a distanza di 1 anno, sarà che pensare positivo porta bene,  abbiamo la fortuna di esserci incontrate, di esserci perse e di esserci rincontrare di nuovo, forse in uno dei momenti più difficili della nostra vita lavorativa quando, ormai trentenni e non più spensierate liceali, ne avevamo tanto bisogno.
L'amicizia vera  è pura, incondizionata e sincera, non ha bisogno di grazie e di scusa, non sa cosa sia l'invidia,  si rafforza con il tempo e non sente le distanze. 
Bisogna "solo"  avere la fortuna di incontrarla, l'amicizia vera nel mio caso si chiama Gloria.
Come succede in alcuni post in cui scrivo emozionandomi,  mi sono persa...Scusate;)
Ma non dovevamo parlare di biscotti?
Ecco questi biscotti  sono speciali e profumano di Natale e d'amicizia, abbiamo rinterpretato insieme una mia ricetta di novembre.
Abitiamo lontane ma quest'anno, quasi un mese in anticipo e senza programmarlo, abbiamo festeggiato insieme il Natale, come si deve con tanta neve, fuoco acceso,  addobbando l'albero, giocando con il piccoletto e sfornando questi biscotti che hanno profumato la casa di inebriante profumo di cannella...

Questa ricetta rappresenta il nostro Natale in anticipo 2017 e io non potevo che condividerla, mi piace fare così con le ricette che racchiudono i momenti emozionanti della mia vita.

400 g farina di Farro
100 g farina di mais*
100 g zucchero bianco
50 g zucchero di canna
140 g burro
60 ml  latte
1 uovo
1 cucchiaino  di lievito per dolci
1 presa di sale
1 cucchiaio abbondante di cannella
zucchero a velo

Portate il burro a temperatura ambiente, tagliatelo a pezzetti  e lavoratelo con lo zucchero bianco e quello di canna fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungere quindi l'uovo.
Setacciate insieme le farine, il lievito aggiungete la cannella e  un pizzico di sale mescolate ed incorporate questa parte secca  all'impasto con il burro, aggiungete il latte.
Lavorate fino a quando gli ingredienti saranno ben  amalgamati.
Se serve lasciate riposare in frigorifero circa 30 minuti ma l'impasto è facilmente lavorabile anche a temperatura ambiente.
Prelevate la pasta dal frigorifero e stendetela
Ricavate i biscotti con dei tagliabiscotti, meglio se natalizi;)
Adagiate i biscotti su una placca foderata con carta forno.
Cuocete in forno preriscaldato a 170° per 12  minuti circa, fino a quando saranno dorati.
Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

* se preferite un impasto più fine sostituite con 00



Nessun commento:

Posta un commento