domenica 8 aprile 2018

Torta di grano saraceno con burro trentino e confettura di lamponi

torta grano saraceno

Eccomi, torno a scrivere sul mio  amato blog dopo un mesetto abbondante di assenza.
Questo periodo, anche se non sono riuscita a proporre nuove ricette,  è stato molto impegnativo ed entusiasmante  dal punto di vista delle mie passioni culinarie ed eno-gastonomiche.

Il weekend di metà marzo sono stata a Jesolo per l'innovativo evento Snack Design and Breakfast Style organizzato da Claudia Ferronato assistendo a molti interessanti cooking show, fra i quali quelli della mia bravissima amica Leyla Farella,  e visitando il sabato sera  alcuni dei migliori ristoranti di Jesolo, per una volta come un ospite privilegiata,  turista e blogger  nella mia cittadina d'origine.

Per il progetto gran Tour del Trentino Alto Adige della nostra Associazione Italiana Food Blogger il 23 marzo ho organizzato, partecipandovi poi con altre amiche blogger, un blog tour nella mia meravigliosa Valle del Primiero. 
Sempre per il Gran Tour ho studiato molti prodotti tipici della mia regione d'adozione ed  in  particolare i formaggi, scritto un articolo inerente.
Come approfondimento sulla filiera lattiero-casearia trentina, potete inoltre trovare, sempre sul sito www.aifb.it, la mia intervista a Dora Tavernaro coordinatrice della Strada dei formaggi delle Dolomiti.

Sempre a marzo e sempre a proposito di  formaggi,  che amo, ho iniziato un importante corso "A scuola di formaggio conoscere e assaggiare le forme del latte" organizzato da Slow Food Primiero, presso il ristorante la Doga e tenuto da Letizia Bonamigo, docente Slow Food, Maestro Assaggiatore di formaggi ed esperta di educazione sensoriale.

Insomma non sono stata con le mani in mano, di cose ne ho fatte molte, ma soprattutto ho studiato quello che amo e  conosciuto produttori e professionisti che lavorano nel settore eno-gastronomico  della comunicazione.

Passo, finalmente per voi, alla ricetta;)


Questa torta l'ho preparata la settimana scorsa,  la settimana di Pasqua anche se con la tradizionale pasquale non  ha riferimenti particolari,  al menù di Pasqua e alla Pastiera ci ha pensato la mia bravissima suocera.
E' una ricetta tradizionale trentina che ho tratto da un libro che mi è stato regalato da Nicola, cugino di mio marito e titolare del  Cant del Gal in Val Canali, il ristorante dove abbiamo pranzato durante il blog tour di marzo, presto vi racconterò dettagliatamente di questa meravigliosa giornata.
Un libro prezioso da cui ho molto da imparare e condividere: Sussidiario di cucina trentina  - Le ricette dell'Osteria Tipica Trentina  - testi e revisione  Nereo Pederzolli -  Artimedia -  Trento.

La particolarità di questa ricetta è che viene utilizzata esclusivamente farina di grano saraceno, il risultato è una torta con sapore che ricorda la Linzer Torte, ma con consistenza completamente diversa non essendo una crostata.
Non fatevi inoltre ingannare dal nome, il grano saraceno Fagopyrum esculentum non è un cerale ma un pseudocereale, ed  indicato per i celiaci in quanto è naturalmente privo di glutine.
Amando e conoscendo molto bene questa farina, con ottime caratteristiche nutrizionali ma pessime capacità di lievitazione ero un po' dubbiosa sul risultato...
Alla fine questa torta mi ha veramente stupito per la consistenza unica,  il profumo particolare ed intenso, il sapore di frutta secca con  sentori di cioccolato fondente.
Vi lascio la ricetta,   io l'ho farcita con un ottima confettura di lamponi ma sono indicate tutte le confetture con frutti di bosco.

200 g farina di grano saraceno
200 g burro trentino (meglio se di malga)
200 g zucchero
100 g mandorle
100 g di noci
 5 uova
400/ 500 g di confettura  di lamponi
1 cucchiaino di lievito
2 bicchieri di panna di fresca (per chi desidera)

Togliete il burro dal frigo una decina di minuti prima di procedere.
Tritate le mandorle e le noci a granella
Unite la farina con il lievito e setacciate.
Separate i tuorli dagli albumi.
Lavorate il burro con metà dello zucchero, aggiungete mandorle e noci, aggiungete la farina e un poco alla volta i tuorli utilizzandoli come legante.
Montate gli albumi a neve con  l'altra metà dello zucchero ed incorporateli delicatamente all'impasto.
Versate in una tortiera di diametro 24/26 cm, precedentemente imburrata ed infarinata, infornate a 180° in  forno statico preriscaldato  per circa 45 minuti.
Sfornate ed attendete che la torta si raffreddi, tagliate a metà e farcite con l'abbondante confettura.
Accompagnate con la panna fresca montata.

torta grano saraceno trentina

Nessun commento:

Posta un commento